• Sort Blog:
  • All
  • News
  • Non categorizzato

le top news su Milano, 13 marzo

Buongiorno e buon caffè a tutti! Inchiesta sul Sole 24 Ore: ieri sera Roberto Napoletano ha formalizzato la sua autosospensione dalla direzione del quotidiano milanese. Oggi alle 17 è previsto un consiglio di amministrazione straordinario in cui si deciderà chi firmerà il giornale da ora in...

le top news su Milano, 10 marzo

Buongiorno e buon caffè a tutti! Inchiesta sul Sole 24 Ore: raffica di perquisizioni per l’indagine sul giallo delle copie digitali. Ipotesi di reato di «false comunicazioni sociali» per Roberto Napolitano, l’ex presidente Benito Benedini e l’ex ad Donatella Treu. Per il deputato Quintarelli e alcuni...

Diritto alla bufala

Chi non ha mai avuto l’amico “ballista”? Quello che le sparava grosse? Chi non ha mai incontrato al bar del paese quello che raccontava di aver avuto una travolgente storia di sesso con Brigitte Bardot o qualche altra pin up del tempo? Balle che avevano un...

Rubando a Churchill

Si preannuncia bellissimo (ironico) questo 2017 che tra una tragedia e l’altra non trova di meglio che un dibattito che si muove tra post-verità, giurie popolari e commissioni di esperti che tanto ricordano il Ministero della Verità di orwelliana invenzione. Non saprei dire quale delle posizioni...

Trump, la post-verità e i limiti del giornalismo

La nota pubblicata sul numero del 13 novembre del New York Times da parte dell’editore e del direttore del più importante quotidiano del pianeta è senza precedenti: “Il grande anticonformismo di Trump ha indotto noi e gli altri media americani a sottovalutare il consenso che avrebbe...

Crisi dell’editoria: alcune proposte. Ne discute Assorel

La crisi dei quotidiani italiani sembra ormai irreversibile. Negli ultimi mesi i giornali, già in declino da anni, hanno registrato un ulteriore crollo delle vendite, comparando i dati di Giugno 2016 con quelli di Giugno 2015. Il Corriere della Sera ha segnato un meno 12,84 per cento,...

Nizza e il provincialismo dei media italiani

La strage di Nizza ha colpito tutti non solo per il numero dei morti e per la modalità con cui il terrorista ha colpito, ma perché la Promenade des Anglais è uno dei luoghi simbolici dell'immaginario internazionale. Ancora una volta, come per la strage del Bataclan,...