Berlusconi vince ancora la battaglia della comunicazione

Al di là di ogni giudizio storico, che lasciamo a ciascuno di voi, Silvio Berlusconi conferma di essere un campione della comunicazione politica. Ancora una volta è riuscito a porsi un passo avanti a tutti, usando la fotografia. 

A 80 anni compiuti, impossibilitato a ricandidarsi a causa della condanna in via definitiva al processo Mediaset, messo in ombra dall’ascesa del Movimento 5 Stelle, Berlusconi sta riuscendo ancora una volta nell’impresa di ritornare protagonista. L’uomo che ha inventato la Tv commerciale in Italia, l’uomo che per 20 anni ha dominato il quadro politico grazie alla alla capacità dialettica che gli ha consentito di inventare slogan, battute, modi di dire che sono diventati dei veri e propri format, oggi usa solo fotografie. Una scelta antica e moderna allo stesso tempo. Antica, perché ricorda l’era dei rotocalchi. Moderna, perché è assonante alla cultura di Instagram, uno dei social network più utilizzati, soprattutto dai giovani.

E’ iniziato tutto il 5 marzo scorso, a Segrate, a pochi metri dalla Mondatori. Berlusconi entra in un McDonald’s e si lascia fotografare mentre legge il menù, da solo, in mezzo agli altri avventori. L’uomo di fronte a lui lo ignora, fissando il vuoto. Alcuni ragazzi alle sue spalle lo osservano. E’ una scena alla Edward Hopper. L’ordinarietà del quotidiano, coi suoi gesti automatici, non privo delle sue inquietudini.

Poi la passeggiata in corso Como, a Milano, nel cuore della vita mondana, a sorridere e raccogliere i saluti delle persone normali che passeggiavano in centro.

Fino al trionfo mediatico con il servizio fotografico assieme alle pecorelle che coccola e a cui dà il latte con il biberon. “A Pasqua scegli la vita, scegli veg”. I giornali, le televisioni, la rete si sono scatenati e per giorni non si è quasi parlato d’altro. Spesso si è trattato di ironie e sarcasmi ma l’importante è che al centro della scena sia tornato lui.

Ancora una volta, almeno da questo punto di vista, ha già vinto.

Berlusconi parla al Paese” ha ammesso un suo vecchio rivale. E ha ragione. Berlusconi sta riuscendo a tornare protagonista della politica senza usare gli argomenti della politica. Si tiene lontano dalle polemiche che logorano chi le fa, che suscitano l’antipatia degli elettori.

Berlusconi dice agli italiani: “guardatemi, sono come voi. E sono tornato”.