le top news su Milano, 7 aprile

Buongiorno e buon caffè a tutti

Il sindaco Beppe Sala proporrà al premier Gentiloni di inviare in Europa un ambasciatore che sostenga la candidatura di Milano ad ospitare la nuova sede dell’Agenzia del Farmaco dopo la Brexit. Nel frattempo è stato pubblicato il bando per la scelta del direttore di Human Technopole, il polo scientifico del post Expo.

Intanto, sulle pagine del Corriere, vengono esposti i costi della giunta Sala: Promuovere Milano all’estero è una delle missioni principali per Sala, per questo fino ad ora il Comune ha speso circa 32mila euro per i viaggi istituzionali, una cifra tutto sommato contenuta secondo il Corriere. Il benefit a cui la giunta sembra non voler rinunciare è l’auto: l’uso della vettura comunale di servizio è diffuso in tutta la giunta.

Ancora in aumento i casi di morbillo a Milano: nei primi tre mesi del 2017 i malati contati dall’Ats sono stati 80. Un dato alto, se si considera che in tutto il 2016 sono stati 113. I dati sono stati presentati in Comune, durante una commissione consiliare nella quale è stata discussa la proposta di introdurre l’obbligo di vaccino nei nidi e alle materne. Il vicesindaco Anna Scavuzzo ha dichiarato: “Dobbiamo alzare la copertura dei vaccini”, intanto fuori dal comune i genitori del movimento NoVax hanno protestato.

Questa è Milano oggi, buona lettura.

 

Ema, un ambasciatore per sostenere alla Ue a candidatura di Milano

Andrea Montanari, La Repubblica

I conti in tasca alla giunta Sala

Rossella Verga, Il Corriere della Sera

Allarme morbillo, già 80 casi da gennaio. “Ora dobbiamo alzare la copertura dei vaccini”

Alessandra Corica, La Repubblica