Buongiorno e buon caffè a tutti!

Giuliano Pisapia, ex sindaco di Milano, presenterà il 22 gennaio a Roma il progetto “Campo progressista”. Non è ancora chiaro se sarà una lista, una rete o un partito per una sinistra esterna al Pd, ma ancorata al centrosinistra. I nomi che girano per eventuali primarie al momento sono tre, la più quotata è la presidente della Camera Laura Boldrini, poi il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, oltre allo stesso Giuliano Pisapia.

La Procura generale di Milano avrà altri 6 mesi per lavorare all’inchiesta che vede indagato Beppe Sala per falso materiale e falso in atto pubblico in relazione all’appalto della “Piastra” di Expo. Nessun commento da parte del sindaco dopo che il gip ha accolto la richiesta di proroga delle indagini.

Debutto del metrò con partenza anticipata ieri mattina, con quasi tremila persone ad affollare le banchine. Il presidente di Atm Bruno Rota ha replicato alle critiche sulle linee notturne tagliate nei giorni feriali spiegando: “su quelle linee a volte viaggiavano 6-7 passeggeri sull’intero percorso di un bus”.

Dalle materne alle superiori, aule scolastiche gelide per guasti agli impianti di riscaldamento o perché questi sono stati accesi troppo tardi. Ieri, al rientro dalle vacanze invernali, molti istituti hanno riscontrato problemi agli impianti e hanno sospeso le lezioni, mentre altri hanno riaperto nonostante le basse temperature.

Questa è Milano oggi, buona lettura.

 

Pisapia lancia Boldrini. Sinistra, pronta la scissione

Matteo Pucciarelli, La Repubblica

Expo e Sala. L’inchiesta prorogata 6 mesi

Giuseppe Guastella, Il Corriere della Sera

Metrò all’alba. Al debutto 3mila pendolari

Gianni Santucci, Il Corriere della Sera

Scuole al gelo tra guasti e ritardi. Alunni a casa, famiglie in rivolta

Federica Cavadini, Il Corriere della Sera