le top news su Milano, 4 ottobre

14 arresti in Lombardia a seguito della scoperta di un’infiltrazione della ‘ndrangheta nel sistema di appalti del collegamento ferroviario dall’aeroporto di Malpensa. A dirigere le indagini il gip Alessandra Simon, nell’inchiesta del pm Bruna Albertini, coordinata dal capo della Dda milanese Ilda Boccassini. Luca Binato, ingegnere di Itinera, azienda impegnata nei lavori di Malpensa srl, avrebbe favorito Pierino Zanga, uno degli arrestati, in cambio di un orologio e di prestazioni sessuali. Altri dipendenti di Nord Ing, società di Ferrovie Nord milanesi avrebbero invece indotto Zanga a pagare tangenti fino al 2,5% del valore dei subappalti. Tra le carte dell’inchiesta è spuntato anche il collegamento tra il Terminal 1 e il Terminal 2 di Malpensa. Dopo anni i lavori del collegamento ferroviario sono praticamente terminati e, ad un anno dalla fine di Expo, il collegamento pensato proprio per l’evento è vicino alla sua inaugurazione.

Palazzo Lombardia non imporrà alle famiglie l’obbligo di vaccinare i proprio figli prima di iscriverli all’asilo. Lo ha annunciato ieri Giulio Gallera, assessore al welfare. Al tema dei vaccini verrà dedicata una: “campagna di comunicazione e informazione per sgretolare convinzioni sbagliate”. Quindi le vaccinazioni rimarranno “raccomandate”, e a carico del servizio sanitario regionale per i bambini sotto i due anni.

 

Questa è Milano oggi.

Pattoimprese-clan per gli appalti al Nord

Giuseppe Guastella, Il Corriere della Sera

La ferrovia della Malpensa il treno che era già in ritardo al momento della nascita

Alessia Gallione, La Repubblica

Sulle vaccinazioni obbligatorie il no della Regione

Alessandra Corica, La Repubblica

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.