le top news su milano, 28 settembre

Buongiorno e buon caffè a tutti.

Il progetto dello Human Technopole Italia 2040 è pronto a entrare nella fase operativa. La prima pietra potrebbe essere posata già nei primi mesi del 2017, lo ha detto ieri il premier Matteo Renzi in visita a Milano: “Il Tecnopolo rappresenta un disegno strategico sul sistema paese di livello internazionale”. In un’area di 35mila metri quadrati troveranno spazio 7 centri di ricerca su genomica, scienze computazionali e bigdata. L’obiettivo è ambizioso: diventare un polo di avanguardia mondiale nella ricerca e sperimentazione biomedica.

All’appello degli invitati all’evento di presentazione dell’Human Technopole mancava il rettore dell’Università Statale Gianluca Vago, protagonista nei giorni scorsi di un braccio di ferro con i rappresentanti del governo e coi i vertici di Areaexpo. Il rettore ha chiestoesplicitamente che il governo sostenga con fondi certi lo spostamento delle facoltà scientifiche da città studi al nuovo polo di Rho. La risposta che gli è arrivata è che fondi aggiuntivi per l’Università potranno arrivare negli anni, ma la preparazione del piano finanziario da inviare a Mef e Miur dovrà essere fatta dell’Ateneo.

A 100 giorni dalle elezioni il neosindaco Beppe Sala si dice soddisfatto del suo lavoro e della “sua squadra”. Guardando avanti Sala pensa alle periferie, il suo obiettivo è quello di avere le idee chiare su come procedere passo dopo passo entro natale. “Le idee le abbiamo e sono buone, ora dobbiamo sveltire le operazioni” ha detto il sindaco. Opposto il giudizio che arriva dall’opposizione, Stefano Parisi pensa che la giunta vada “proprio male” , stessa impressione anche da parte della Lega che parla di un incapacità della giunta di reagire all’ “invasione degli immigrati”.

 

Questa è Milano oggi.

 

Tecnopolo a regime da Febbraio 2019

Giovanna Mancini, Il Sole 24 Ore

La Statale chiede fondi certi per trasferirsi

Sara Monaci, Il Sole 24 Ore

Sala: “Entro Natale il piano concreto per leperiferie”

Alessia Gallione, La Repubblica

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.