le top news su milano, 2 settembre

Buongiorno e buon caffè a tutti.

Si è tenuto ieri a Milano il raduno dei fedelissimi di Stefano Parisi. Tra il pubblico, numeroso, mancavano però i big dei partiti di destra. La loro presenza non è prevista neanche alla conferenza programmatica che si svolgerà venerdì 16 e sabato 17 settembre. Parisi dice di non sentire la mancanza delle stelle politiche, anzi, alla conferenza ci saranno personalità della società civile, con cui Parisi progetta di lavorare per una piattaforma liberale e popolare.
Ha parlato ieri, sul palco della Festa dell’Unità, Gherardo Colombo, capo del Comitato per la legalità e la sicurezza voluto da Beppe Sala. Colombo ha ricordato l’importanza della formazione e della cultura per combattere la criminalità e ha ricordato che ha Milano la mafia esiste, anche se fa di tutto per non farsi vedere. Dall’inizio della sua carica come presidente di Comitato per la legalità, Colombo ha già avuto ruolo fondamentale nelle inchieste sulle presunte infiltrazioni di Cosa Nostra negli appalti Expo.
La Regione Lombardia ha offerto il campo base Expo per ospitare i terremotati del centro Italia. Una decisione sulla questiona doveva essere presa ieri, ma la protezione civile non si è espressa. Ora è probabile che l’intera questione passi nelle mani di Vasco Errani, nominato commissario alla ricostruzione.

Questa è Milano oggi, buona lettura.

Prove di scalata a Forza Italia. Parisi: “Noi al di là dei partiti”
Paolo colonnello, La Stampa
 
Colombo: lacorruzione resta diffusa. Tre comitati di garanzia in Comune
Maurizio Giannattasio, Il Corriere della Sera
 
Campo base Expo, la Protezione civile non ha deciso
Matteo Pucciarelli, La Repubblica

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.