Le top news su Milano, 12 maggio

Buongiorno e buon caffè a tutti.

Mentre a Roma il testo sulle Unioni Civili è  diventato legge, a Milano il tema Expo continua a dominare la scena; è il passato e il futuro dell’area dell’esposizione a creare divisioni tra i candidati Stefano Parisi e Beppe Sala. Lo scontro si è svolto in diretta sul palco di Assolombarda: Parisi ricorda all’avversario che la possibilità di avere Expo a Milano è stata solo merito della giunta Moratti, Sala ribatte “se io e chi ha lavorato con me non avessimo preso in mano Expo sarebbe finita”.

In questa occasione, il presidente di Assolombarda Gianfelice Rocca presenta ai candidati per la guida di Milano il dossier Steam. Il titolo è un acronimo: S come Science, T come technology, E come Engineering e Environment, A come Arts, M come manufacturing. L’ambizione di questo progetto, che verrà affidato al successore di Pisapia, è trasformare la Milano in eccellenza mondiale grazie allo sviluppo di questi settori.

Secondo Eugenio Santoro, responsabile del laboratorio di informatica medica dell’ Irrcs Mario Negri, il nuovo obiettivo della sanità è insegnare ai medici e ai ricercatori ad usare i social network. In Italia internet è spesso veicolo di cattiva informazione per quanto riguarda la salute; è quindi un dovere della sanità quello di diffondere messaggi positivi e informazione ed evitare così che i lettori vadano in contro a diagnosi e diete fai-da-te.

Questa è Milano oggi, buona lettura!

La campagna elettorale si scalda scontro su Expo Parisi attacca Sala

Alessia Gallione, La Repubblica

 Scienzae arte, un’alleanza pubblico-privato

MaurizioGiannattasio, Il Corriere della Sera

 Imedici a scuola di social network per informare

Alessandra Corica, La Repubblica

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.