Le Top News su Milano – 16 marzo

Buongiorno e buon caffè a tutti, milanesi e non.

Attraverso un compromesso il governatore della regione Roberto Maroni è riuscito a varare l’ agenzia anticorruzione per vigilare sulla correttezza degli appalti in società- l’ Arac, ma a patto che questa resti in vigore per soli tre anni. Il testo di legge che era stato precedentemente bocciato è passato con 45 voti favorevoli e 29 contrari.

Notizie sconcertanti arrivano dalle Ferrovie Nord. L’ex direttore Giuseppe Biesuz, nominato ai tempi di Formigoni, avrebbe dissipato in quattro anni oltre due milioni di euro.

Elezioni comunali: Milly Moratti non esclude di mettere a disposizione del centrosinistra  la “lista civica dell’ Arancia”, come già fatto nel 2001, mentre l’area che fa riferimento a Francesca Balzani è al momento orientata a rimanere nella coalizione di Sala. Sull’altro versante Daniela Santanchè coglie con sarcasmo l’occasione, sulla scia del caso Meloni, per chiedere a Passera- appena diventato padre- di rinunciare alla sua candidatura

Prosegue intanto il sopralluogo per avviare le opere di demolizione e pulizia dell’area di Via Idro.

Questa è Milano oggi, buona lettura!

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.