Le top news su Milano – 12 novembre

Buongiorno a tutti, milanesi e non.

Sale la tensione negli ospedali italiani e milanesi sul tema riposi obbligatori per il personale. Gli ospedali infatti hanno solo altri 11 giorni di tempo per adeguarsi alle norme Europee, dopodiché partiranno le sanzioni. L’adeguamento, già posticipato di deroga in deroga, pare ormai  improrogabile e gli ospedali milanesi stanno cercando di trovare soluzioni “creative”. La problematica è seria e rischia di paralizzare il lavoro di medici e infermieri, con chiare ripercussioni sui pazienti. I sindacati contestano il turn over bloccato e chiedono nuove assunzioni, mentre la Regione ha incaricato Areu (Azienda Regionale di Emergenza Urgenza) di capire se parte del personale utilizza il mancato riposo  per rendiconto personale attraverso gli straordinari.

Dal lato amministrative invece, Sel è ai ferri corti col Pd e sta valutando lo strappo definitivo sia per la forte possibilità che il candidato sindaco sarà Giuseppe Sala, sia per l’apertura del Pd al Centro e alle liste civiche. Elementi di discontinuità con la giunta Pisapia che Sel non tollera, come confermano le parole di Anita Pirovano, segretaria milanese: “sono passate più di 24 ore dai rumor su Sala sia sulle dichiarazioni di esponenti di Ncd e il silenzio-assenso del gruppo dirigente del Pd è sempre più assordante”.

Infine il rebus degli stage obbligatori con le difficoltà degli istituti milanesi a proporre tirocini ai propri studenti. Con la riforma della Buona Scuola, il numero di studenti da collocare è molto più alto rispetto agli altri anni e si pone quindi un doppio tema: da un lato la disponibilità delle aziende ad accogliere i ragazzi, dall’altro i fondi necessari a pagare i tutor scolastici per i tirocini. Al Liceo Volta si stanno organizzando con contatti personali di genitori, ma come fa notare il vicepreside del liceo Berchet “un percorso come questo dovrebbe essere garantito a tutti dal Ministero dell’Istruzione per evitare disparità”.

Buona lettura.

 

Caos negli ospedali per i riposi obbligatori imposti dall’Europa

Due settimane di tempo per adeguardi agli stacchi di 11 ore. Denuncia per chi non fa rispettare gli orari

di Alessandra Corica su la Repubblica

Fassina chiede lo strappo: niente primarie se c’è Sala. Il Pd: non cerchiamo alibi

Bussolati: noi alternativi al centrodestra, basta giochini

di Andrea Senesi sul Corriere della Sera

 

Stage obbligatori, un rebus. Le scuole in difficoltà chiedono aiuto ai genitori

Le riunioni. Mamme e papà mettono a disposizione i loro contatti

di Tiziana De Giorgio su La Repubblica

 

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.