Le Top news su Milano – 13 marzo

Buongiorno e buon caffè a tutti, milanesi e non.

Mancano 50 giorni all’apertura di Expo e si discute già su come riutilizzare l’area alla fine dell’esposizione. Una ventata di ottimismo arriva da parte del vicesindaco Ada Lucia De Cesaris che fa sapere che ci sono possibilità per il progetto Città Studi dell’Università Statale di Milano. In tema di sanità si parla poi di liste d’attesa e si scopre che le Asl conoscono con largo anticipo le date dei controlli. Ma dichiara Mantovani che “gli accertamenti sono limpidi e non hanno finalità di indagine”. E’ andato deserto inoltre il bando tagliacode aperto ai privati per smaltire l’overbooking. La Asl di Milano aveva stanziato 1,5 milioni che adesso andranno ai centri pubblici. Infine Carlo Sangalli è  stato confermato per la terza volta presidente di Confcommercio e mantiene anche la leadership dell’associazione a livello milanese e lombardo.

Buona lettura!

Renzi all’Expo per la volata finale. Oggi la visita agli operai con Sala e Pisapia. “Statale, avanza il progetto Città studi”.

Le Asl conoscono con grande anticipo le date dei controlli sui tempi di attesa.

Ospedali, deserto il bando tagliacode. Nessun privato si fa avanti per aiutare a smaltire l’overbooking.

Confcommercio, per Sangalli terza conferma alla Presidenza

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.