Le top news su Milano – 10 marzo

Buongiorno e buon caffè a tutti, milanesi e non.
Riaprirà il 26 marzo sotto il segno delle polemiche il Museo delle Culture di Milano, l’archistar David Chipperfield non vuole riconoscere la paternità dell’opera di riqualificazione dell’ex Spazio Ansaldo perché non eseguita a regola d’arte. Aperta intanto un’indagine sui vertici di Ferrovie Nord Milano (FMN), il pm Giovanni Polizzi ipotizza il reato di peculato. Si torna a parlare anche del centro di ricerca Nerviano Medical Sciences che versa in situazione di crisi: sono stati stanziati 3,5 milioni per il bilancio 2013 che ieri è stato revocato e andrà riscritto. Problemi anche al palazzetto di Monza dove al concorso per 4 infermieri per l’ospedale di Gallarate si sono presentati oltre 1700 candidati e sono dovute intervenire le forze dell’ordine per gestire lo svolgimento della prova.

Il Comune rompe con l’archistar «Basta parole, a fine mese si apre». Lo strappo con Chipperfield per lo scalone: lui lo voleva nero, è maculato

Ferrovie Nord Milano, le spese pazze dei manager: hotel, ristoranti e multe personali. La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta: l’ipotesi di reato è peculato. I carabinieri hanno perquisito la sede della società e acquisito gli estratti conto delle carte di credito aziendali

Nerviano, altri soldi pubblici in cassa ma rimane l’incubo del fallimento. Stanziati 3,5 milioni per il bilancio 2013, che andrà riscritto

Spintoni, urla, ricordi: caos al maxiconcorso per quattro infermieri. Al Palaiper di Monza intervengono le forze dell’ordine

Questa è Milano oggi. Buona lettura.

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.