Le top news su Milano – Venerdì 5 dicembre

Buongiorno e buon caffè a tutti, milanesi e non,

parola d’ordine: TAGLIARE. Si chiude così la settimana milanese, o meglio lombarda, o meglio nazionale. La spending review colpisce le Regioni, che tirano la corda ai Comuni, fino ad abbattersi sulle municipalizzate. Risultato? Circa 150 milioni di euro in meno per i trasporti e annullate le risorse per Expo. Gli assessori di Province e Comuni protestano, come hanno protestato anche i residenti dei quartieri cittadini più interessati dall’emergenza case popolari. Lancio di uova che ha colpito anche Paolo Limonta, braccio destro del sindaco Pisapia.

Questa è Milano oggi. Buona lettura.

“Trasporti, Milano perde 35 milioni. Annullate le risorse per Expo”: lo Stato taglia alla Regione, la Regione taglia ai Comuni, i Comuni taglieranno alle municipalizzate. I meccanismo ha un esito scontato: tagli al servizio e/o aumento delle tariffe.

Vai alla news

“Pendolari, la scure del Pirellone sui trasporti: 150 milioni di euro in meno (50 solo per atm)”: gli assessori di Province e Comuni all’attacco. “Regione e Stato non possono usarci come ostaggi”.

Vai alla news

“San Babila, corteo anti-sgomberi. Mancano i vigili, traffico in tilt”: dal Lorenteggio a Quarto Oggiaro, Dal Corvetto al Niguarda: rappresentati i quartieri milanesi dell’emergenza case popolari. Durante la protesta di ieri pomeriggio erano assenti gli agenti della Polizia locale, impegnati in assemblea. Lancio di uova contro il rappresentante di Palazzo Marino.

Vai alla news

No Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.